Itinerari, Fondi e dintorni

Tra le cose da fare l'hotel propone una serie di itinerari da scoprire ed ammirare.

Fondi Sorge lungo la Via Appia tra Roma e Napoli . E' stata fondata dal mitico Ercole ed è conosciuta a livello internazionale per essere un caso di insediamento con plurisecolare continuità di vita. Fu tristemente famosa come "Città del Diavolo" dopo che, nel 1378, il conte di Fondi Onorato I Caetani, eleggendo nella chiesa di San Pietro l'Antipapa Clemente VII, diede vita al grande scisma d'occidente. Posta al vertice di un'area triangolare con le spalle protette dai monti Ausoni ed Aurunci, controlla la pianura digradante verso i suoi laghi costieri ed il vicino mare. Conserva tracce evidenti di ogni epoca ed offre infinite opportunità di tipo naturalistico (escursioni, sport acquatici, arrampicate).
Appia Antica Il tratto della via Appia Antica si presta ad una spettacolare passeggiata archeologico-naturalistica. Ben visibili: l'originale lastricato dell'età di Caracalla (216 a.C.); il luogo in cui sorgeva un santuario dedicato ad Apollo ed un ponte borbonico. Nel Medioevo fu passaggio di pellegrini che diretti a Gerusalemme percorrevano la via Francigena. Sulla via Appia Antica è passata la storia d'Europa.
Il Castello Baronale Il trecentesco castello, simbolo di Fondi, formava insieme a Palazzo Caetani Colonna e alla Chiesa di San Pietro il polo militare-politico-religioso della città tra medioevo e rinascimento. Dai conti Caetani, dai Colonna e dalla bellissima Giulia Gonzaga furono ospitati imperatori, illustri letterati e i più grandi artisti.
Santa Maria La chiesa di S. Maria in piazza sorge sul foro della città romana. Vero gioiello rinascimentale, la lunetta sul portale ospita il gruppo marmoreo raffigurante la Madonna in trono col Bambino e ai lati il committente Onorato II Gaetani D'Aragona e Santa Caterina D'Alessandria.
La Giudea E' un rarissimo esempio di quartiere modellato sulle regole fissate nei testi sacri ebraici e conservati in modo autentico. Il quartiere fu abitato dall'epoca romana fino al 1534. La Sinagoga, per motivi legati alle credenze popolari, è anche detta "Casa degli Spiriti".
San Magno L'Abbazia di San Magno costituisce un complesso unico nel suo genere poichè permette di vedere le diverse sovrapposizioni storiche: tracce di una villa romana; una chiesa medievale con il più antico ciclo, conservato per una tale entità di affreschi che raccontano la vita di S. Benedetto ed una chiesa rinascimentale voluta da Prospero Colonna.

NELLE VICINANZE:

Camere Fondi

Camere Fondi

Camere Fondi

Camere Fondi